Bollati Boringhieri

"La mischia" di Valentina Maini edito Bollati Boringhieri

 

Il romanzo "La mischia" di Valentina Maini è ambientato nella Bilbao del 2007, stremata dagli ultimi attacchi del terrorismo basco. I protagonisti sono due gemelli totalmente agli antipodi, Gorane e Jokin, figli di due militanti dell’ETA.

Gorane è una ragazza introversa e, nel tentativo di allontanarsi dagli insegnamenti dei genitori, si rifugia in un mondo surreale che ha inizio dentro di sé. Jokin, batterista tossico arrendevole e sottomesso, invece prende la direzione opposta seguendo le orme dei genitori. Ma arriva il giorno in cui non sopporta più tutte le pressioni, decide di scappare proprio quando i genitori vengono coinvolti da un tragico evento.

Nello stesso periodo nel quale Jokin si rifugia a Parigi, dove inizia a suonare in giro per locali e conosce una strana ragazza italofrancese di nome Germana, la sorella Gorane à causa di strane allucinazioni è costretta a farsi aiutare da uno psichiatra. Ma per quanto le vite dei due gemelli siano totalmente diverse e distanti, verranno ricongiunte grazie ad un romanzo di uno scrittore francese.

Questo romanzo è un viaggio tra realtà e illusioni, un'altalena di emozioni violente che coinvolgono il lettore pagina dopo pagina.